Renzi al Consiglio Europeo: “Progetto di riforme apprezzato in Europa”

Matteo Renzi (GIANNI ATTALMI/AFP/Getty Images)
Matteo Renzi (GIANNI ATTALMI/AFP/Getty Images)

A margine del Consiglio Europeo, Matteo Renzi ha improvvisato una conferenza stampa con i giornalisti italiani che si sono trovati ad accoglierlo nella sala del palazzo Justus Lipsius. “Sono contento che l progetto di riforme sia apprezzato in Europa”, ha esordito, parlando dell’incontro con il presidente della Commissione Europea Barroso e del suo apprezzamento lanciato via Twitter dopo un piccolo botta e risposta sul tema dei conti pubblici per le riforme che l’Italia sta mettendo in campo con il nuovo governo.

“Il nostro obiettivo adesso è spiegare alle famiglie italiane che l’Europa non è la causa del nostro problema”, ha continuato il premier ribadendo il punto sul quale insiste ormai da tempo, quello delle speranze da riporre nella politica comunitaria da contrapporre alla critica delle istituzioni europee.

Riproponendo poi la metafora scolastica più volte enunciata sul ruolo del nostro paese in UE, Renzi ha detto:”L’Italia non viene alle iniziative europee come uno studente fuori corso, l’Italia viene come uno dei paesi che ha fondato l’Europa”.

Alla domanda di una giornalista che gli chiedeva chiarificazioni su Jobs Act e spending review, questa la replica del presidente del Consiglio: “Stiamo rivoluzionando e cambiando l’italia, alla luce di questo le coperture sono fuori di dubbio”.

 

Redazione online