Imbarazzo a “The Voice of Italy”: Alessandra Drusian (Jalisse) esclusa e non riconosciuta

I Jalisse nel 2009 (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)
I Jalisse nel 2009 (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

 

Ieri sera, nel corso della trasmissione ” The Voice of Italy” di Raidue, si sono registrati attimi di imbarazzo quando si è presentata sul palco, con “Io canto” di Riccardo Cocciante, un’aspirante concorrente “speciale”, ma che non è stata riconosciuta da nessuno dei giudici (e probabilmente anche da gran parte del pubblico a casa): si tratta di Alessandra Drusian, la componente femminile del duo Jalisse, che nel 1997 aveva trionfato a Sanremo grazie a “Fiumi di parole”. Sebbene la canzone sia rimasta piuttosto impressa nell’orecchio collettivo, evidentemente, per l’immagine dei due personaggi, che dopo il Festival non hanno ottenuto altri successi nella musica, non è stato altrettanto.

Il peggio è che l’aspirante concorrente è stata vista dai giudici solamente al termine della sua esibizione, durante la quale nessuno tra J Ax, Raffaella Carrà, Noemi e Piero Pelù ha deciso di inserirla nella propria squadra. Solamente quando i quattro le hanno chiesto di presentarsi, e lei ha rivelato di chiamarsi Alessandra e di formare insieme al marito un duo chiamato Jalisse, i giurati hanno avuto un sussulto. Diverse sono state le reazioni alla “figuraccia”: se la Carrà e Pelù si sono subito prodigati a scusarsi con la Drusian per non averla riconosciuta, anche sentitamente, Noemi e J Ax sono stati un pò più irriverenti. Il rapper  si è domandato: “Perché abbiamo fatto una figuraccia, adesso siamo obbligati a conoscere i Jalisse?”, mentre Noemi ha aggirato la situazione invitando a non farsi troppi problemi e a concentrarsi sul “qui e ora”.

 

Vi proponiamo l’esibizione dei Jalisse a Sanremo con “Fiumi di Parole”:


 

Redazione