Ucraina: Putin telefona alla Merkel ribadendo necessità di riforma costituzionale

Presidente Russo, Vladimir Putin (Getty images)
Presidente Russo, Vladimir Putin (Getty images)

Il presidente russo Vladimir Putin ha avuto ieri una telefonata con la cancelliera tedesca Angela Merkel nella quale Putin ha ribadito la necessità di una riforma costituzionale per garantire gli interessi legittimi di tutti gli abitanti dell’Ucraina.

Dal canto suo, la Merkel, nel corso di una visita ha poi commentato come “l’Ucraina ha bisogno di una politica di conciliazione, che non consideri Russia e Unione europea in contrapposizione. La Russia ha ancora troppo questo approccio: l’Ucraina appartiene a me o all’Europa. Dobbiamo superare questa differenza”.

Intanto, l’ad di Gazprom, Alexiei Miller, ha annunciato un aumento del prezzo del metano per l’Ucraina.
La nuova tariffa è di 385,5 dollari per mille metri cubi.
La società ha quindi terminato lo sconto concesso a dicembre all’Ucraina del deposto presidente Viktor Ianukovich che aveva portato il prezzo da circa 400 a 268,5 dollari.

Redazione