Juventus-Inter, sono ancora scintille

John Elkann (getty images)
John Elkann (getty images)

 

Ogni paio di mesi circa, affiora nuovamente tutto l’odio calcistico tra Juventus e Inter. Sia quella di Moratti, che quella di Thohir. Le due squadre non si stanno simpatiche di certo, e la rivalità è diventata ancora più forte con Calciopoli, quando i neroazzurri hanno approfittato della decadenza bianconera per vincere.

Dallo scudetto dei prescritti, al giovin Signore, dal saper perdere al saper rubare. Sono state tante le frasi, anche sgradevoli, nel corso di questi anni, fatte da entrambe le parti. Dallo ‘scudetto di Jakartone’ di qualche mese fa, però, non si era visto e sentito più nulla. I duelli verbali della Vecchia Signora ora si sono spostati alla Roma, o tuttalpiù alla Fiorentina.

Ieri ci ha pensato John Elkann, Presidente della Fiat, cugino di Andrea Agnelli tifosissimo bianconero, a riaprire la rivalità. Ecco le sue parole: ”Perché l’Inter non vince più? Non so perché l’Inter non vince più, ma lo posso assicurare: mi auguro che continui a perdere”.

Marco Orrù