Hitler sposò un’ebrea: La rivelazione di un documentario di Channel 4

Eva Braun (Express Newspapers/Getty Images)
Eva Braun (Express Newspapers/Getty Images)

Secondo una rivelazione fatta da un documentario trasmesso dall’emittente Channel 4 è possibile che il leader nazista Aldof Hitler, principale artefice della tragedia della Shoah che portò all’uccisione di quasi 6 milioni di ebrei, abbia sposato una donna di origini giudee. E’ quanto sarebbe emerso dall’analisi del dna di alcuni capelli trovati nella spazzola di Eva Braun, la celebre compagna del Fuhrer che si unì in matrimonio con il dittatore di origini austriache poco prima della presa di Berlino, a solo qualche ora dal suicidio nel bunker assediato dall’Armata Rossa.

L’oggetto dal quale sono stati estrapolati i capelli è stato rinvenuto subito dopo la seconda guerra mondiale nella residenza bavarese di Hitler, dove Eva Braun trascorse gran parte del periodo coincidente con gli eventi bellici che infiammarono l’Europa e il mondo. Secondo alcune analisi effettuate dai ricercatori, il dna sarebbe da ricondurre al ceppo caratteristico degli aschenaziti, un gruppo etnico al quale sono ascrivibili i discendenti degli ebrei che in epoca medievale si resero stanziali nella valle del Reno.

Il ricercatore e documentarista Mark Evans si è detto soddisfatto per la scoperta ed ha dichiarato, a qualche giorno dalla messa in onda che avverrà il 9 aprile prossimo su Channel 4: “Non avrei mai sperato di poter fare una rivelazione così straordinaria. Studiando i dna di defunti personaggi celebri è possibile mettere in ridicolo le idee razziste e fasciste in base alle quali una razza o un gruppo sarebbero superiori ad altri”.

 

Redazione online