Roma: si è spento Emanuele Pacifici, storica figura dell’ebraismo romano

Emanuele Pacifici (screen shot youtube)
Emanuele Pacifici (screen shot youtube)

Si è spento in mattinata Emanuele Pacifici, storica figura di riferimento per la comunità ebraica capitolina e nazionale. Padre dell’attuale presidente della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, l’uomo è scomparso all’età di 83 anni. Ad ufficializzare la notizia è stata la stessa Comunità romana, la quale ha diffuso una nota in cui si legge: “Se ne è andato questa mattina alle prime luci dell’alba Emanuele Pacifici, figlio del Rabbino Riccardo Pacifici e di Wanda Abenaim, padre di Riccardo Pacifici, Presidente della Comunità Ebraica di Roma. E’ stato un’importante figura dell’ebraismo italiano”.

Pacifici è ricordato per essere riuscito a salvarsi dalla persecuzione dell’Olocausto rifugiandosi nel convento delle suore di Santa Maria a Settignano, in provincia di Firenze. In epoca più recente, nel 1982, l’uomo è rimasto gravemente ferito successivamente all’attentato che ha colpito il Tempio Maggiore di Roma durante il quale ha perso la vita il minore  Stefano Gaj Taché

I funerali di Emanuele Pacifici si terranno oggi alle 14:00 a Roma.

 

Redazione online