Algeria: seggi aperti per le elezioni presidenziali. Bouteflika super favorito

Manifesto con Abdelaziz Bouteflika,  per elezioni presidenziali 2014 in Algeria (Getty images)
Manifesto con Abdelaziz Bouteflika, per elezioni presidenziali 2014 in Algeria (Getty images)

Si sono aperti i seggi per le elezioni presidenziali in Algeria dove concorrono ben sei candidati tra cui il capo di Stato uscente Abdelaziz Bouteflika in corsa per rinnovare il suo mandato.
Oltre 23 milioni di cittadini sono chiamati a votare fino alle 19h ore locali mentre il risultato è atteso per domani.

Secondo le previsioni, Bouteflika è ancora il superfavorito e gli altri candidati non hanno scampo: infatti Bouteflika, al potere dal 1999, è riuscito a riportare negli anni la stabilità nel paese e nonostante l’età di 77 anni e delle condizioni di salute precarie, dopo un ictus che lo ha colpito nel 2013 per cui è stato ricoverato in Francia, Bouteflika si ripresenta. Tanto che nella chiusura della sua campagna elettorale condotta da Abdelmalek Sellal, quest’ultimo ha assicurato che Bouteflika “manterrà le sue promesse” ed è “l’unico uomo in grado di garantire la stabilità del paese”.

Tra gli altri candidati, Ali Benflis, premier di Bouteflika, che perse nelle scorse presidenziali del 2004.
Si annovera anche una presenza femminile, quella di Louisa Hanoune, del partito laburista che sostiene una battaglia per l’uguaglianza uomo-donna, e che per la terza volta si presenta alla presidenziali.

Come riporta Euronews, le opinioni dei cittadini sono molto diverse: c’è chi afferma che “voterò Bouteflika perché è il presidente di cui ci fidiamo” e chi invece sostiene che si tratti di una farsa elettorale dichiarando che “i risultati sono già noti in anticipo. Siamo onesti: non possiamo chiamarle elezioni”.

Redazione