Il cordoglio per la morte di Gabriel Garcia Marquez (fotogallery)

Gabriel Garcia Marquez (Ronaldo Schemidt/AFP/Getty Images)
Gabriel Garcia Marquez (Ronaldo Schemidt/AFP/Getty Images)

La scomparsa dell’autore colombiano Gabriel Garcia Marquez ha lasciato un vuoto nel mondo della cultura, della letteratura e non solo. In tanti si sono soffermati a ricordare il celebre scrittore di Cent’anni di solitudine e L’amore ai tempi del colera – per citare solamente due dei suoi lavori più conosciuti – e iniziatore di quel filone narrativo denominato del “realismo magico”.

Tra tutti spicca il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, segreto estimatore del letterato il quale ha detto: “Il mondo ha perso uno dei suoi scrittori più grandi e visionari”.

In Colombia, il presidente conservatore Juan Manuel Santos – che non riscuoteva le simpatie di Marquez, notoriamente vicino all’ideologia socialista – ha voluto dichiarare tre giorni di lutto nazionale per esprimere i “mille anni di solitudine e tristezza per la morte del più grande colombiano di tutti i tempi”.

Da parte dell’amico Fidel Castro sono giunte parole di stima e di dolore pubblicate sul sito Cubadebate: “E’ stato un uomo con la bontà di un bambino e un talento cosmico. Un uomo del domani che dobbiamo ringraziare per aver vissuto questa vita al fine di raccontarla”.

Qui sotto alcune fotografie di Gabriel Garcia Marquez. (Foto AFP/Getty Images)

 

Redazione online