La dura risposta di Conte a Benitez

1387348-conte

 

La Juventus è arrivata a Lisbona dove giovedì sera scenderà in campo al Da Luz per la semifinale d’andata di Europa League contro il Benfica.
Antonio Conte dovrà fare a meno di Vidal ma dovrebbe poter schierare dal primo minuto il recuperato Tevez, come confermato dal tecnico bianconero in conferenza stampa: “Carlitos è tornato ad allenarsi con la squadra. Aspetterò fino all’ultimo per decidere se giocherà o meno dall’inizio”.
“Stiamo vivendo un periodo faticoso ma esaltante – ha aggiunto -. Siamo in corsa in campionato e per la finale di Europa League. Titolo? Noi questo traguardo dobbiamo ancora raggiungerlo, loro no. E’ un onere in più perché loro possono pensare solo alla coppa, mentre noi dobbiamo pensare anche alla serie A”.
“Benitez? Non ho chiamato nessuno, mi fido di me stesso – ha ribadito Conte pungendo ancora l’allenatore del Napoli -. Penso che ogni anno i tecnici siano molto sotto pressione. Io sono sereno perché in questi anni abbiamo vinto tutto quello che potevamo vincere. Un tecnico però non va giudicato per quello che vince o non vince, ma da quello che fa sul campo, da quello che pensano i giocatori, la società, i tifosi”.
Chiosa sul rivale, Jorge Jesus: “Sta facendo un grande lavoro con il Benfica. Ho un immenso rispetto per lui e per la sua squadra”.