Francia: forsennato si barrica nella casa dell’ex moglie e accoltella la figlia di 4 anni, morta all’ospedale

Notizia dell'aggressione riportata dai media francesi (screen shot Le Parisien.fr)
Notizia dell’aggressione riportata dai media francesi (screen shot Le Parisien.fr)

Ancora tragedia famigliare, questa volta non in Italia ma bensì in Francia, dove un uomo, di 27 anni, in procinto di divorziare dalla moglie, si è barricato con la filgia di 4 anni e la moglie, nell’appartamento della donna, situato al Kremlin-Bicetre, nel dipartimento della Val-De-Marne, nella periferia est di Parigi.
L’uomo di una stazza impressionante, due metri di altezza e dal peso di 130 chili, prima di essere neutralizzato dalla polizia ha accoltellato la figlia al torace e al braccio.

Secondo quanto riportano i media francesi l’uomo che era stato accompagnato dalla polizia per recuperare dei documenti dopo essere stato autorizzato dai giudici, entrando nell’abitazione ha iniziato a comportarsi in modo violento, schiaffeggiando l’ex moglie e respingendo gli agenti ai quali è riuscito a prendere un lacrimogeno che ha poi lanciato nell’appartemento.
Nel caos, racconta il quotidiano LeParisien, l’uomo ha preso le chiavi dell’appartamento e si è barricato all’interno di una camera con la moglie e la bambina.
Poco dopo sono giunti sul posto i rinforzi della polizia mentre gli agenti che erano presenti al momento del gesto folle tentavano di tranquillizzare il 27enne.
Gli agenti, sentendo le urla della madre, hanno poi forzato la porta della camera trovandosi di fronte ad una scena agghiacciante con l’uomo che stava accoltellando la bambina.
Gli agenti che si sono subito scagliati contro l’individuo provando a contenerlo mentre infliggeva colpi di coltello alla bambina hanno poi dovuto ricorrere a due scariche elettriche per placarlo.
Nella lite due poliziotti sono rimasti feriti mentre la bambina è stata invece traspostata immediatamente all’ospedale parigino Necker dove è stata ricoverata in prognosi riservata ma è deceduta poco dopo.

Il padre della bambina che è stato arrestato per sequestro e tentato omicido di minori di meno di 15 anni, dovrà ora rispondere di omicidio.

Secondo quanto riferisco le forze dell’ordine l’uomo era stato già denunciato per violenze.

Una drammatica coincidenza in Francia dove ieri sera, si è consumata un’altra tragedia a scapito di una vittima innocente: un poliziotto si è suicidato con la sua arma di servizio dopo aver ucciso la figlia di 4 anni, a Coudray-Montceaux, nella regione di Parigi.
“Le circostanze sono drammatiche e lo svolgimento dei fatti ancora da chiarire” ha riferito una fonte della polizia.

Redazione