L’appello di Pietro Grasso: “Riforme non siano materia di campagna elettorale”

Pietro Grasso (Foto: ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)
Pietro Grasso (Foto: ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Con un post sul profilo Facebook, il presidente del Senato Pietro Grasso ha voluto ricordare la figura di Aldo Moro, della cui tragica morte ricorre oggi il 36esimo anniversario, e le sue parole, pronunciate il 13 marzo 1947 all’Assemblea Costituente per presentare i primi tre articoli della Costituzione. Disse all’epoca quel giovane costituente, destinato a divenire a breve uno dei più importanti statisti italiani: “Dico che se nell’atto di costruire una casa nella quale dobbiamo ritrovarci tutti ad abitare insieme, non troviamo un punto di contatto, un punto di confluenza, veramente la nostra opera può dirsi fallita”.

“Divisi -come siamo- da diverse intuizioni politiche, da diversi orientamenti ideologici, tuttavia noi siamo membri di una comunità. La comunità del nostro Stato e vi restiamo uniti sulla base di un’elementare, semplice idea dell’uomo, la quale ci accomuna e determina un rispetto reciproco verso gli altri”, proseguiva quel celebre discorso di Aldo Moro e secondo Grasso, proprio partendo da questa riflessione, “non possiamo più sottrarci al compito di rendere le nostre istituzioni più efficienti ed in grado di affrontare le grandi sfide che si pongono davanti a noi”.

Il presidente del Senato però ammonisce: “Questo ineludibile impegno non può e non deve essere materia di campagna elettorale, di rivendicazioni di parte, di personalismi. Dobbiamo recuperare il senso di responsabilità e di rispetto, la capacità di guardare alle future generazioni piuttosto che alle prossime elezioni e lo spirito di condivisione, nell’interesse dei cittadini, che fu proprio dei padri costituenti”.

Secondo Grasso, in conclusione, “questo sarebbe il miglior modo di onorare la memoria di uno statista tra più rilevanti della nostra storia e di rendere omaggio ad un uomo che ha pagato con la vita, e in circostanze ancora non del tutto chiarite, le sue idee e il suo impegno per la collettività”.

Redazione online