Milan, vertice Galliani-Raiola: sul piatto il futuro di Abate e Balotelli

Adriano Galliani (Getty Images)
Adriano Galliani (Getty Images)

Oggi nella sede del Milan in via Aldo Rossi c’è stato un importante vertice di mercato tra Adriano Galliani e Mino Raiola. Ufficialmente l’incontro era previsto per mettere nero su bianco il contratto da professionista del talentuoso 16enne Cosimo La Ferrara, ma sicuramente sarà stata l’occasione giusta per parlare anche di altri giocatori assistiti dal noto agente italo-olandese.

Innanzitutto Mario Balotelli, il cui futuro al Milan è incerto. Il club rossonero potrebbe avere la necessità di cederlo per sistemare un bilancio che nella prossima stagione dovrà fare a meno dei ricchi introiti derivanti dalla Champions League e che può destinare poche risorse al mercato in entrata. Pertanto una cessione ad una cifra di circa 25-30 milioni darebbe un po’ di respiro alle casse societarie. Si aspetterà comunque la fine del Mondiale sperando che l’attaccante disputi ottime prestazioni con la maglia azzurra e faccia schizzare in alto la sua valutazione. Il Monaco è il club più interessato, ma anche Arsenal e Chelsea sembrano alla finestra.

C’è poi da risolvere il nodo contrattuale legato ad Ignazio Abate, che va in scadenza nel giugno 2015 e ancora non è stato trovato un accordo per il prolungamento. In caso di mancata intesa si aprirebbero le porte ad un trasferimento, magari al Paris Saint Germain dove il suo amico Zlatan Ibrahimovic lo accoglierebbe a braccia aperte.

Infine andrà deciso anche il futuro di altri assistiti di Raiola come Gabriel, Didac Vilà, Bartosz Salamon e M’Baye Niang. Sarà un’estate molto movimentata in casa Milan sia per quanto riguarda il mercato in entrata che per quello in uscita. I tifosi milanisti dopo una stagione deludente sperano di poter tornare a sorridere.

Matteo Bellan