Sfigurò la fidanzata con l’acido, tenta il sucidio in carcere

Ambulanza (Getty Images)
Ambulanza (Getty Images)

L’anno scorso fece aggredire con l’acido da due albanesi la sua ex fidanzata Lucia Annibali, rimasta sfigurata. Due giorni fa, la notizia si è venuta a sapere solo nelle ultime ore, Luca Varani, l’avvocato di Pesaro condannato a 20 anni per la terribile aggressione, ha tentato il suicidio nel carcere di Castrogno (Teramo) dove è detenuto. L’uomo ha provato a strangolarsi legandosi con un lenzuolo alle sbarre della finestra della sua cella, ma è stato fermato in tempo da una guardia.

Varani si trova ora ricoverato nell’infermeria del carcere, le sue condizioni non sono gravi. Già prima del fatto, per lui era in programma una visita psichiatrica.

Il caso di Lucia Annibali, l’avvocatessa pesarese sfigurata con l’acido, ha suscitato profonda commozione nell’opinione pubblica.

Redazione