Sudan: decine di morti in scontri etnici

Sudan: soldati nella capitale Khartoum (ASHRAF SHAZLY/AFP/Getty Images)
Sudan: soldati nella capitale Khartoum (ASHRAF SHAZLY/AFP/Getty Images)

Sudan Paese tormentato dal conflitto etnico. Lo scorso giovedì sono iniziati i combattimenti, nelle regioni sudanesi del Kordofan occidentale e del Darfur orientale, tra i gruppi etnici tribali Hamar e Maaliya. Negli scontri sarebbero morte almeno 28 persone, anche se alcune fonti parlano invece di 32 vittime.

Stando a quanto riferito dal capo dei Maaliya a scatenare le violenze sarebbero state le tensioni esplose tra le due tribù in seguito al furto di alcuni capi di bestiame. Con la crisi dell’economia sudanese, negli due ultimi anni gli scontri etnici si sono inaspriti in particolare in Darfur. La lotta riguarda la spartizione delle risorse del Paese. Una questione su cui aveva lanciato già l’allarme il segretario delle Nazioni Unite Ban Ki-moon

“I combattimenti possono ripartire in qualunque momento”, ha detto il capo di Maaliya.

Redazione