La Seredova “abbandonata” ora vuole dividere l’Impero immobiliare di Buffon..

Buffon e Alena Seredova (Photo by Michaela Feuereislova /isifa /Getty Images)
Buffon e Alena Seredova (Photo by Michaela Feuereislova /isifa /Getty Images)

Ormai, dopo mesi e mesi di gossip, possiamo dire con certezza che il matrimonio tra Buffon e la Seredova è giunto al capolinea. Da ora in poi, nel momento della separazione, ci sarà un vero e proprio impero da spartire, visto che il portiere della Nazionale sono ormai una ventina di anni che, grazie alla sua professione, guadagna ogni anno milioni e milioni di euro. Novella 2000 ha fatto i conti in tasca di Gianluigi Buffon e, solo facendo riferimento ai suoi possedimenti immobiliari (senza contare soldi investiti, macchine ecc ecc), la ricchezza consterebbe in venti appartamenti in Sardegna, 5 ville nella stazione sciistica di Limone Piemonte, 5 appartamenti a Parma, una villa a Forte dei Marmi, due case a Rivoli. A questo ci sono da aggiungere le attività: un ristorante al centro di Pistoia, uno stabilimento balneare ed un Hotel 4 stelle a Ronchi di Versilia, la proprietà della squadra di calcio Carrarese, ed una quota di maggioranza nella Zucchi e nella Bassetti. Naturalmente ora spetterà ai legali delle due parti trovare un accordo per la spartizione dei beni.

Redazione Online