Adidas elimina sostanze tossiche dai prodotti, esulta Greenpeace

Scarpe Adidas (Alex Grimm/Getty Images)
Scarpe Adidas (Alex Grimm/Getty Images)

” Vi ricordate il ‘gioco sporco’ di Adidas? Grazie alle nostre richieste il marchio sportivo si è impegnato ad eliminare sostanze chimiche pericolose dai propri prodotti! Un impegno importante e un passo significativo verso un futuro libero da sostanze tossiche!”, così Greenpeace, in una nota, esulta per la decisione di Adidas di pubblicare un piano “credibile per l’eliminazione di tutti i composti perfluorurati e ha stabilito un calendario preciso per raggiungere una totale trasparenza nella propria filiera produttiva”.

Spiega Greenpeace: “Entro il 2017 il 99% di tutti i prodotti Adidas saranno infatti liberi da perfluorocarburi (PFC), puntando alla totale eliminazione di tutti i perfluorurati entro il 2020. I PFC sono sostanze usate per realizzare vestiti e scarpe resistenti ad acqua e sporco, ma una volta rilasciate nell’ambiente, si accumulano e presentano rischi potenziali per la salute umana, interferendo con il sistema immunitario, quello riproduttivo e la tiroide”.

“Adidas aveva già sottoscritto l’impegno Detox tre anni fa, ma fino ad oggi non aveva rispettato le promesse, mancando di compiere quei passi decisivi per raggiungere gli obiettivi per il 2020. In poche settimane centinaia di migliaia di amanti dello sport, volontari e cyberattivisti si sono uniti a Greenpeace e hanno chiesto una svolta pulita”, scrive ancora l’organizzazione ambientalista.

Chiara Campione, responsabile della Campagna ‘Detox’ per Greenpeace Italia, sottolinea soddisfatta: “Quanto annunciato oggi da Adidas rappresenta un passo importante verso il futuro libero da sostanze tossiche di cui abbiamo bisogno. Un piano che dimostra come il marchio tedesco abbia finalmente preso con grande serietà questo suo importante impegno”.

Redazione online