Lavoro: aumentano i posti vacanti in Europa

Disoccupazione  (Foto: FRED DUFOUR/AFP/Getty Images)
Disoccupazione (Foto: FRED DUFOUR/AFP/Getty Images)

Secondo un nuovo indicatore pubblicato da Eurostat, l’istituto di statistica europeo, emerge che i sono in aumento i posti di lavoro nell’Eurozona e nella Ue.
Infatti, dalle statistiche, nel primo trimestre del 2014, il tasso dei posti vacanti nei 18 paesi della moneta unica è dell’1,7% di fronte all’1,6% nell’ultimo trimestre 2013 così come per l’insieme della Ue, ovvero i 28 paesi membri, il tasso è passato dall’1,5% all’1,6%.

Tra i paesi con la massima offerta di lavoro spicca la Germania con il 2,9%, seguita da Gran Bretagna (2,1%), Belgio (2,0%) e Svezia (1,9%).
L’indicatore non tiene conto di Italia e Francia, dove i dati statistici non sono comparabili.

Redazione