Camera. Giulia Grillo (M5S): “Il Muos non s’ha da fare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20
Una manifestazione No Muos (screenshot SkyTg24)
Una manifestazione No Muos (screenshot SkyTg24)

E’ stata presentata oggi presso la Camera dei Deputati la mozione “Pace sul Muos”. Sul tema della costruzione di antenne militari nella base militare di Niscemi in Sicilia si è espresso un intergruppo composto da deputati del Movimento 5 Stelle siciliani e grillini attivi nella Commissione Difesa.

La discussione alla Camera era stata preceduta da una nota diffusa dai firmatari del M5S all’interno della quale si leggeva: “La mozione va a definire l’incostituzionalità dei lavori eseguiti sino ad ora. Ribadiamo con forza la volontà di dar voce ai cittadini siciliani che a tutt’oggi hanno subito, a loro insaputa, la costruzione di uno strumento militare potenzialmente dannoso per la loro salute e pericoloso in quanto obiettivo strategico realizzato in un sito d’interesse comunitario con un forte impatto ambientale”.

“E’ inaccettabile  – proseguiva il comunicato – che la ratifica dei trattati internazionali by-passi la volontà dei cittadini.  […] A fronte di questa mozione da oggi tutti i parlamentari della Repubblica Italiana avranno la responsabilità e l’onere di tutelare il popolo siciliano. Ci auguriamo che il dibattito politico viri in questa direzione e non nella salvaguardia degli interessi di Paesi esteri come gli Stati Uniti”.

Giulia Grillo, del Movimento 5 Stelle, durante la presentazione della mozione alla Camera ha affermato: “Questa è una materia che va discussa in questo Parlamento perché ci sono troppi dati e troppe considerazioni che vanno fatte nella tutela dei cittadini italiani che è quello per cui siamo chiamati qui a lavorare oggi. Quest’opera, il Muos, è un’opera che non serve ai cittadini siciliani, che non serve ai cittadini italiani, è fatta in disprezzo a tutte le regole: amministrative, di buon senso, principio di precauzione, costituzionali”. “Il Muos non s’ha da fare”, ha chiosato Grillo.

 

Redazione online