Prima notte a casa per Annamaria Franzoni

franzoni

Annamaria Franzoni, la mamma del delitto di Cogne, ha trascorso la prima notte a casa, dopo essere uscita dal carcere, ieri, in seguito alla concessione della detenzione domiciliare dal Tribunale di Sorveglianza di Bologna. La donna abita con il marito e i figli a Ripoli, sotto Bologna.

Ieri il Tribunale di Sorveglianza ha accolto la richiesta della difesa della Franzoni di concessione dei domiciliari, in seguito all’esisto della perizia psichiatrica che aveva escluso il rischio di recidiva per la donna. Il Tribunale ha concesso alla donna di muoversi tra le case di Ripoli, quattro ore al giorno, solo per esigenze familiari. Non potrà invece andare a Cogne, in Val d’Aosta, dove risiedeva nel 2002 quando, secondo l’accusa, uccise il figlioletto Samuele.

Annamaria Franzoni è stata condannata a 16 anni di reclusione per il delitto, noto anche come delitto di Cogne.

Redazione