Buffon: “Alena donna eccezionale”

Gigi Buffon (getty images)
Gigi Buffon (getty images)

“L’unico obbligo che abbiamo è quello di non far soffrire i nostri figli, e grazie anche a una donna eccezionale come Alena ci stiamo riuscendo”, sono queste le parole pronunciate da Gianluigi Buffon ai microfoni del Corriere della Sera nel commentare la presenza dell’ex compagna Alena Seredova sugli spalti del mondiale brasiliano.

Nel corso di una lunga intervista, il portiere e capitano della nazionale azzurra si è lasciato andare ai microfoni e, oltre alle questioni di interesse prettamente calcistico, ha fatto dichiarazioni sulla sua vita personale. Ma senza mai sbottonarsi e convinto di quanto affermato: “Quello che succede nella mia vita privata in realtà non interessa a nessuno. Non interessa quali siano le vere motivazioni, i sentimenti. Interessano il pettegolezzo, la morbosità. Se ne parlassi solleticherei solo questi”.

Sul piano calcistico Buffon è tornato sulla questione, già ampiamente dibattuta, delle accuse a Balotelli e del divario generazionale. Ha detto il portiere: “Spesso i giovani vengono caricati di grandi aspettative, ma sotto c’è molta fragilità. Se un giovane ha il talento per diventare un campione, non lo mandi in nazionale dopo tre, quattro partite ma gli fai arare l’erba in serie A. Adesso un ragazzo dopo tre buone partite è in nazionale e dà per scontato tutto”.

 

Redazione online