Corea del Nord: lanciati due missili nel Mar del Giappone

Corea del Nord (getty Images)
Corea del Nord (getty Images)

E’ crisi in estremo oriente. La Corea del Nord ha lanciato due missili Scud a corto raggio dalla costa orientale e finiti entrambi nelle acque del mar del Giappone. La notizia è stata comunicata dal Comando militare congiunto sudcoreano, citato dall’agenzia Yonhap. Si tratta del secondo test balistico in pochi giorni dopo i tre razzi a corto raggio testati giovedì.

Secondo il Comando sudcoreano, la Corea del Nord ha lanciato i due missili dalla zona di Wonsan, nella provincia di Gangwon, alle 4:50 e alle 4:58 locali (rispettivamente alle ore 21:50 e 21:58 di ieri in Italia) che sono poi finiti nelle acque del mar del Giappone. “La loro autonomia è di circa 500 chilometri”, ha riferito ancora il Comando.

“L’ultimo test- racconta rainews.it – insieme ai tre razzi lanciati giovedì sempre dalla stessa area, cade a pochi giorni dalla missione a Seul del presidente cinese Xi Jinping del 3-4 luglio prossimi. Sarà la prima visita di Xi in Corea del Sud dal suo insediamento, prima ancora di aver effettuato quella in Corea del Nord, tradizionale alleato di Pechino. La Cina è l’ultimo grande alleato del Nord, fornendo aiuti economici essenziali per la sopravvivenza dell’ultimo baluardo comunista del pianeta”.

Redazione online