Disoccupazione a maggio al 12,6%, quella femminile al 14%, giovani senza lavoro al 43%

Manifestazione per il lavoro (Foto: DAMIEN MEYER/AFP/Getty Images)
Manifestazione per il lavoro (Foto: DAMIEN MEYER/AFP/Getty Images)

Come ad ogni inizio mese, l’Istat ha puntualmente comunicato i dati sulla disoccupazione. A maggio di quest’anno il tasso di disoccupazione si è attestato al 12,6%, in aumento dello 0,1% rispetto al precedente mese di aprile, mentre su base annua l’aumento è dello 0,5%.

La disoccupazione colpisce più duramente giovani e donne. Il tasso di giovani, tra i 15 e i 24 anni, senza lavoro segna a maggio il 43%, in calo dello 0,3% rispetto ad aprile, ma pur sempre un dato molto alto e comunque in crescita del 4,2% su base annua. Per quanto riguarda le donne, il tasso di disoccupazione si avvicina al 14%, attestandosi a maggio al 13,8%, il livello più alto da gennaio 2004, inizio delle serie storiche mensili. Il tasso è in crescita sia su base mensile, dello 0,5%, che su base annua, +0,8%.

Il numero dei disoccupati in Italia raggiunge a maggio la cifra record di 3 milioni e 222mila. Segnando un aumento di 127mila unità rispetto a maggio 2013 e di 26mila rispetto allo scorso aprile. In termini percentuali, la crescita del numero dei disoccupati è del 4,1% sull’anno e dello 0,8% su base mensile. E non si tratta nemmeno di tutti gli italiani senza lavoro, poiché nel computo sono compresi solo coloro che cercano attivamente un lavoro, mentre sono esclusi inattivi e scoraggiati.

Per quanto riguarda il tasso di inattività, di persone tra i 15 e i 64 anni di età, questo si attesta a maggio al 36,3%, in calo dello 0,2% su base mensile e dello 0,3% sull’anno.

Redazione