Google Glass sbarcano in Gb: uso sarà vietato al cinema e negli ospedali

Google Glass (Getty Images)
Google Glass (Getty Images)

I Google Glass sono approdati sul mercato della Gran Bretagna nella loro versione per sviluppatori al costo di mille sterline, e già si pongono della limitazioni al loro uso, così come avviene già negli Usa in alcuni cinema, casinò, night club e pub. Gli occhiali potrebbe essere infatti proibiti al cinema nel Regno Unito, non per una questione di privacy, ma per questione di diritti d’autore: la possibilità di registrare infatti, permetterebbe di “piratare” un film proiettato sul grande schermo.

L’edizione online dell’ “Independent” spiega che molte sale di proiezione ne bandiranno l’uso: Philip Clapp, che guida la Cinema Exhibitor’s Association, ha annunciato che “ai clienti verrà chiesto di non indossare i Glass nelle sale cinematografiche, a prescindere dal fatto se un film sia in quel momento proiettato o meno”. Stesso discorso per la catena The Vue, che farà rimuovere i Google Glass “non appena si spengono le luci in sala”. Al cinema di Leicester Square, a Londra, è già stato chiesto ad un utente in sala di togliersi gli occhiali-pc.

La limitazione potrebbe comunque riguardare anche altri ambienti, quali gli ospedali, che punterebbero invece a proteggere la privacy dei degenti. I primi dubbi sorgono anche per eventuali controindicazioni per la salute di chi ne fa un uso intensivo, ma i Google Glass potrebbero, in ambito lavorativo, come ad esempio in sala operatoria, rivelarsi uno strumento molto utile. Anche il Dipartimento dei trasporti avrebbe chiesto a Mountain View di trovare un modo per consentire l’uso lecito dei Google Glass alla guida.

Redazione