Bozic (Slovenia). Mare Nostrum deve diventare europeo

Guardia Costiera a Lampedusa (Getty images)
Guardia Costiera a Lampedusa (Getty images)

Il tema della gestione dei flussi migratori è uno dei più importanti nel dibattito italiano ed europeo, soprattutto in relazione al semestre di presidenza dell’Italia in Unione Europea. Oggi sulla questione è intervenuto anche il capo della Difesa sloveno,  Dobran Bozic. “Mare nostrum è un’importante operazione militare, ma dobbiamo prendere coscienza del fatto che è anche un importante snodo politico e diplomatico per l’UE”, ha affermato in occasione dell’esercitazione Clever Ferret 2014, organizzata con la partecipazione di Luigi Binelli Mantelli, Capo Maggiore della Difesa italiana e i corrispondenti titolari dell’incarico di Ungheria, Austria e Croazia.

“L’immigrazione dal Nord Africa è un problema europeo, non italiano. Con l’invio della nave Triglav la Slovenia ha dimostrato di sostenere l’Italia. Mare nostrum da questo punto di vista dovrebbe diventare una missione europea. L’ Europa dovrebbe rendersi conto dei problemi connessi al tema dell’immigrazione che l’Italia deve affrontare, e che non sono solo le ondate migratorie, ma anche le vie del malaffare, degli stupefacenti e del terrorismo che tenta di entrare in Europa allo stesso modo”, ha proseguito Bozic.

 

Redazione online