Massimiliano Allegri (getty images)

Massimiliano Allegri (getty images)

L’ex tecnico del Milan Massimiliano Allegri, intervenendo stasera a un talk show a Montecatini (Pistoia) condotto da Giorgio Panariello, ha affrontato l’argomento Nazionale:
“Quali caratteristiche deve avere l’allenatore della Nazionale? Non lo so, non l’ho mai fatto. Sicuramente posso dire che gli italiani sono bravissimi, la scuola di Coverciano è la migliore al mondo. Ce ne sono tanti in grado di allenare l’Italia”.

“In questo momento parlarne non ha alcun senso – ha detto il ct, da molti accostato alla panchina azzurra – anche perchè si deve ancora decidere chi sarà il presidente della Federazione. Sicuramente non tutto è da buttare e l’Italia è in grado di eccellere in qualsiasi sport». Allegri ha anche detto che i giocatori più forti che ha allenato sono stati Ibrahimovic (“Un vincente dal carattere forte») e Ronaldinho (“Peccato solo non averlo avuto sui livelli di quando giocava nel Barcellona”), mentre si è detto dispiaciuto di “vedere così Pato, che ha grandi qualità”.