Liberty: la storia del cane con le scritte “I need home” e”Free”

Libby (screen shot video skytvchannel)
Libby (screen shot video skytvchannel)

Una storia a lieto fine che nonostante tutto lascia un sorriso amaro pensando alla bravata di alcune persone che con molte probabilità si sono divertite su un animale anziché pensare a soccorrerlo. Fortunatamente, si tratta di una semplcie bravata e non di sevizie.

E’ la storia di Libby, diminutivo di Liberty, una cagnolina meticcia trovata lo scorso 4 luglio a Benicia, nel nord della California, da una signora per la strada con tanto di scritte al pennarello sul pelo: “Free” ovvero libertà e “I need Home”, cerco casa.
Immediatamente, la giovane donna, Shannon Bettencourt, ha pensato ad un abbandono a testimoniare delle scritte incise sul corpo dell’animale, addirittura una sulla fronte, e ha deciso di adottarla.

Ma poco tempo dopo come riporta laZampa.it, citando il sito della NBC, la proprietaria del cane dopo aver riconosciuto la sua cagnolina nei vari servizi che ne hanno parlato si è recata al dipartimento di polizia locale con delle foto, documenti veterinari e testimonianze che confermano che quel cane è suo.

““E’ mio il cane marchiato con le scritte indelebili, non l’ho abbandonato” ha detto la donna dichiarando che il cane era scappato di casa e convincendo la polizia che non l’ha ritenuta responsabile di abbandono né delle scritte fatte sul corpo dell’animale.

La piccola Libby sarà dunque riaffidata alla proprietaria e pensando al 4 luglio, il giorno della festa dell’Indipendenza è possibile che la cagnolina sia scappata per paura dei fuochi di artificio o di altri rumori riconducibili ai festeggiamenti della ricorrenza.

Redazione