Lega Nord, l’ex parlamentare Souad Sbai aderisce al Carroccio

Bandiere della Lega Nord (CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)
Bandiere della Lega Nord (CHRISTOPHE SIMON/AFP/Getty Images)

Forte di una buona prestazione elettorale alle Europee, la Lega Nord “resettata” dal segretario Matteo Salvini, che è riuscito a risollevare un movimento federalista che sembrava esser destinato a una continua emorragia di consensi dopo le inchieste giudiziarie che avevano coinvolto i vecchi vertici del partito, riesce a mettere a segno un altro colpo a sorpresa: l’adesione al Carroccio dell’ex deputata Pdl Soaud Sbai, giornalista e attivista per i diritti delle donne, originaria del Marocco.

Lo ha reso noto il senatore Raffaele Volpi, responsabile del progetto politico della Lega per il Sud, parlando di “una scelta motivata dalla condivisione delle tante e sempre coerenti battaglie leghiste”. Secondo il senatore, “la Lega Nord, ultimo baluardo di centro destra, è da sempre impegnata nella difesa di temi fondamentali quali la regolamentazione dell’immigrazione, la sicurezza, la difesa della legalità e del rispetto delle donne”.

“Sarà, da oggi, comune il percorso per combattere il buonismo e il multiculturalismo a tutti i costi, errori che hanno portato, l’Italia e molti paesi europei, in situazioni di totale deregolamentazione, confusione e illegalità diffusa”, ha concluso l’esponente del Carroccio.

Redazione online