Napoli: blitz anticamorra, fermati 17 esponenti del clan Moccia

polizia-carabinieri

Oggi all’alba sono stati fermati nel napoletano 17 presunti esponenti del clan camorristico dei Moccia. I reati loro contestati sono associazione di tipo mafioso, porto abusivo d’arma da fuoco ed estorsione aggravati dalle finalità mafiose. L’operazione è stata condotta congiuntamente da polizia e carabinieri, per la precisione dagli agenti della Squadra mobile di Napoli e dai carabinieri del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna.

Le indagini sono state coordinate dalla Dda di Napoli, che ha firmato il decreto di fermo. Secondo gli investigatori, il gruppo dei 17 fermati stava estendendo la propria zona di controllo criminale del territorio dal rione Salicelle di Afragola, fino a Casoria, Caivano, Crispano e Cardito. All’interno del gruppo si era verificata una scissione che aveva portato a diversi omicidi.

Redazione