Miss Italia (HOANG DINH NAM/AFP/Getty Images)

Miss Italia (HOANG DINH NAM/AFP/Getty Images)

Rosaria Aprea, la giovane miss originaria di Macerata Campania salita agli onori delle cronache perché è riuscita a denunciare e ad emanciparsi dall’ex compagno violento, sarà ammessa in maniera diretta alle selezioni prefinali del concorso di bellezza Miss Italia. A prendere la decisione è stata Patrizia Mirigliani, la gestrice della kermesse, la quale ha definito Rosaria “miss coraggio” ed ha chiarito che il regolamento del concorso prevede questo tipo di procedura.

La ragazza, la quale non si fa remore a sfilare con la vistosa cicatrice che l’asportazione della milza spappolatale dal compagno le ha lasciato sul ventre, aveva già partecipato come reginetta ad alcuni concorsi locali, tanto che la sua storia di violenza aveva fatto notizia proprio per il precedente da miss della giovane. L’ex compagno di Rosaria, Antonio Caliendo, è stato recentemente condannato dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere a otto anni di reclusione perché ritenuto colpevole di gravi lesioni personali.

 

Redazione online