Esami

Esami

Cresce la popolazione di giovani che hanno superato con successo l’esame di maturità 2014: infatti secondo i dati del ministero dell’Istruzione il numero dei giovani studenti che sono stati promossi è in leggero aumento così come il numero delle votazioni con lode.
Infatti, il 99,2% dei ragazzi (rispetto al 99,1% nel 2013) ha superato l’esame di stato. Resta invece stabile al 99,7% la percentuale dei giovani promossi all’esame di terza media.
Inoltre, secondo il Ministero risultano in calo i bocciati agli scrutini intermedi sia delle medie che delle superiori.

All’esame di maturità sono stati ammessi il 95,8% degli studenti tra i quali il 99,2% dei ragazzi ha superato l’esame.
Nel dettaglio, oltre 3.400 maturandi hanno ottenuto una lode, pari allo 0,8%.
Tra gli studenti migliori in base alle regioni spicca la Puglia dove si sono registrati ben 700 i 100 e lode seguita da Campania (408), Sicilia (356) e Lazio (348).

Rispetto alle medie: sono diminuiti dal 4,7% al 4,5% i 100, dal 7,9% al 7,7% i voti fra 91-99 mentre aumentano le votazioni fra 71 e l’80 passando dal 28,4% del 2013 al 28,5% di quest’anno e fra 81 e 90 (dal 17,9% nel 2013 al 18,1% nel 2014).

Rispetto ai numeri registrati nelle superiori, cala dal 10,3% del 2013 al 9,6% del 2014, la percentuale di bocciati.
Tra questi, la maggior parte dei non ammessi è negli Istituti professionali (16%), seguono Istituti tecnici (12,3%) e Licei (5,1%).
Sul piano della distribuzione regionale la percentuale più alta di promossi si registra in Umbria (71,1%), Puglia (71%), Calabria (69,8%) mentre la percentuale più alta di non promossi è in Sardegna (14,7%), seguono Campania (11,5%) e Sicilia (11%).

Redazione