Calcio, Mancini si propone alla Nazionale: ”Vengo anche di corsa”

Roberto Mancini (getty images)
Roberto Mancini (getty images)

 

Roberto Mancini è il candidato numero 1 all’eredità di mister Cesare Prandelli alla guida della Nazionale italiana. Una volta che si deciderà chi sarà il Presidente della FIGC, si eleggerà anche il nuovo CT. Intervistato da ‘Quitidiano.net’, l’allenatore jesino si propone ora più che mai alla guida dell’Italia. Queste le sue parole: ”Sono sempre stato un nazionalista, non dimentico mai l’Italia, a maggior ragione quando sono all’estero per lavoro. Chi non sognerebbe di allenare la nazionale? Fa molto piacere e mi rende orgoglioso essere nei pensieri di coloro che amano la nazionale. Guadagno troppo? Non è che uno viene pagato di più perchè è simpatico. Se Messi guadagna più di un altro calciatore o Brad Pitt più di un altro attore ci sarà un motivo? Se qualcuno pensa di andare a prendere Ancelotti, Mourinho o Guardiola non credo che parta con l’idea di pagarli quanto un allenatore che non ha vinto nulla”.

Marco Orrù