Bernie Ecclestone (getty images)

Bernie Ecclestone (getty images)

 

Il capo della Formula 1 Bernie Ecclestone, accusato di aver versato una tangente di 44 milioni di dollari a Gerhard Gribkowsky, ex presidente della banca Bayern LB, per convincerlo a cedere le partecipazioni dell’istituto nel circus al fondo di investimento Cvc, ha pagato una cifra record per chiudere il processo a suo carico. Ecclestone ha staccato un assegno di 100 milioni di dollari raggiungendo un accordo con la procura di Monaco di Baviera. ”Non si tratta di un affare, questo non ha nulla a che vedere con il comprare la libertà”, ha commentato il legale di Ecclestone.

”Sulla base dell’età avanzata dell’imputato, che ha 83 anni, la lunga durata del processo in corso e altre circostanze attenuanti, l’archiviazione sarebbe giustificata”, le parole del Procuratore Christian Weiss. E’ la somma più alta mai pagata da un manager in Germania per evitare un procedimento penale.

Marco Orrù