Schumacher, morto suicida il presunto colpevole del furto della sua cartella clinica

Michael Schumacher (getty images)
Michael Schumacher (getty images)

 

Notizia clamorosa che arriva dalla Svizzera, rivelata dalla Magistratura. A Zurigo si è impiccato in cella il sospettato del furto delle cartelle cliniche di Michael Schumacher. L’uomo, di cui non è stata rivelata l’identità, era un dirigente della Rega, una società di soccorso aereo svizzero contattata a giugno per il trasferimento del pilota a Losanna, ricoverato a Grenoble dopo il drammatico incidente sugli sci di fine dicembre. L’arresto era stato effettuato martedì dopo la denuncia della stessa Rega e della famiglia Schumacher. ”Questo tragico evento ci lascia tristi e senza parole”, ha dichiarato l’amministratore delegato della Rega Ernst Kohler.