Niscemi. Bruciano fogli di via e divieti di dimora al corteo No Muos

Una manifestazione No Muos (screenshot SkyTg24)
Una manifestazione No Muos (screenshot SkyTg24)

Ha preso il via a Niscemi una manifestazione del movimento No Muos contro l’erezione di parabole militari presso la base americana siciliana. Un migliaio di persone sono scese in piazza per ribadire il loro dissenso alla costruzione delle antenne che, a loro avviso, potrebbero arrecare danni alla salute dei residenti a causa dei campi elettromagnetici che creerebbero in zona.

Oltre ai cittadini che hanno deciso di prendere parte alla manifestazione, il presidio è costituito anche dalla protesta di sette attivisti No Muos che si trovano da ormai due notti sulle antenne.

Nel corso della mobilitazione odierna alcuni atti dissidenti degli attivisti hanno mobilitato il corteo. In particolare, in testa al serpentone che ha passeggiato tra le vie di Niscemi, i militanti contrari al Muos hanno appiccato il fuoco ai fogli di via e ai divieti di dimora che gli erano stati recapitati a seguito di proteste precedenti. Ad essere colpiti dai provvedimenti cautelari sono stati in tutto 34 attivisti (5 per i fogli di via, 29 per i divieti di dimora), molti dei quali studenti.

All’interno di un comunicato che i No Muos hanno diffuso si leggono queste parole: “Questi divieti di dimora e in generale tutti questi provvedimenti repressivi altro non sono che divieti di vivere e difendere la nostra terra esposta a enormi e gravi rischi ai danni dell’ambiente e della salute”.

 

Redazione online