Doodle di Google dell'11 agosto 2014 (screen shot homepage google)

Doodle di Google dell’11 agosto 2014 (screen shot homepage google)

Il motore di ricerca Google dedica un doodle animato allo sciame meteorico delle Perseidi, ovvero le stelle cadenti della notte di San Lorenzo.
In homepage di Google gli internauti potranno ammirare uno splendido e suggestivo paesaggio notturno con un cielo illuminato dalla luna, le varie costellazioni alternato dal passaggio delle stelle cadenti.
Cliccando sull’immagine il doodle si anima e un sottofondo musicale accompagna i cambiamenti dei paesaggi che dalle costellazioni, passano ad una nebulosa in movimento, poi all’alba ed infine alla ricomparsa di un cielo con le costellazioni e le stelle cadenti.

In realtà, il fenomeno al quale Giovanni Pascoli dedicò una poesia intitolata “X Agosto” nella quale parla di lacrime celesti, non è propriamente da ricollegarsi alle stelle cadenti.
Infatti, si tratta dei detriti lasciati dal passaggio di una cometa, ovvero di uno sciame meteorico: il gruppo di detriti viene chiamato Perseidi e attraversa l’orbita terrestre durante il periodo estivo.
La Cometa Swift-Tuttlee venne scoperta nel 1862 durante due osservazioni: da Lewis Swift e da Horace Parnell Tuttle.
Le scie luminose, visibili ad occhio umano, sono create dai detriti rilasciati dalla cometa che incontrano l’atmosfera ad una velocità di 59 chilometri al secondo e si incendiano.

Il fenomeno è stato osservato per millenni: tra le prime osservazioni annotate quelle di astronomi cinesi, nel 36 dopo Cristo.

Redazione