Niscemi. No Muos rientrano nella base americana

Membri del Comitato No Muos (screnshot youtube)
Membri del Comitato No Muos (screnshot youtube)

Non si arresta a Niscemi la protesta del movimento No Muos. L’ingresso off limits della base militare americana della cittadina sicula è stato nuovamente violato da alcuni attivisti del movimento durante la notte appena trascorsa. Ad entrare oltre le reti di recinzione sono stati quaranta militanti No Muos i quali hanno raggiunto due colleghi che si trovavano da giorni sulle antenne, luogo dove hanno trascorso anche più di una notte.

Nel corso del blitz gli attivisti hanno liberato i loro compagni e, assieme, si sono allontanati dalla base militare al centro della diatriba proprio per la costruzione di antenne satellitari che potrebbero, sostengono i residenti, arrecare danni alla salute e alla circolazione nella zona aeroportuale di Comiso.

La scorsa settimana una partecipata manifestazione ha avuto luogo a Niscemi, dove oltre un migliaio di persone sono scese in piazza per esprimere dissenso nei confronti della presenza della base militare statunitense.

Redazione online