Papa Francesco in partenza per la Corea del Sud (Getty images)

Papa Francesco in partenza per la Corea del Sud (Getty images)

Il santo Padre è partito oggi alle 16h dall’aeroporto romano di Fiumicino a bordo di un Airbus A330 dell’Alitalia per la Corea del Sud, la prima visita apostolica nell’estremo Oriente asiatico, in occasione della sesta Giornata della Gioventù asiatica a Daejeon.

Per il Pontefice si tratta del terzo viaggio all’estero, dopo il Brasile, lo scorso anno e il recente viaggio in Terra Santa.

“Nel giorno della mia partenza, vi invito ad unirvi a me in preghiera per la Corea e l’Asia tutta”, ha scritto Papa Francesco in un tweet, poco prima della partenza.

L’arrivo a Seul è previsto alle 10.30 di giovedì ora locale, ore 3h30 italiane della notte.

A salutare il Santo Padre c’era anche il premier Matteo Renzi, giunto allo scalo romano da Milano, giusto in tempo per accogliere il Papa. Entrambi si sono intrattenuti cordialmente per un paio di minuti.

Il Pontefice, con al suo seguito fra gli altri, il Segretario di Stato vaticano cardinale Pietro Parolin, ha un fitto calendario di appuntamenti, religiosi e diplomatici: domani, alle 16.30, incontrerà le autorità politiche sudcoreane, nella Blue House e avrà un colloquio con la presidente coreana Park Geun-Hye, prima dei discorsi ufficiali.

In precedenza, la celebrazione di una messa in privato nella sede della Nunziatura apostolica dove Bergoglio risiederà durante l’intera visita che si concluderà il 18 agosto. Sempre domani, alle 17.30 l’udienza ai vescovi della Conferenza Episcopale coreana.
Per il 15 agosto, che coincide con la festività dell’Assunta, il Papa celebrerà la messa nel World Cup Stadium di Daejon alle 10h30 e poi reciterà il tradizionale “Angelus” al quale seguirà l’incontro con i giovani asiatici, alle 17.30 al Santuario di Solmoe.

Nella giornata di sabato 16 agosto, Papa Francesco dedicherà il giorno alla beatificazione di 124 martiri coreani, con una cerimonia solenne alla Porta di Gwanghwamun a Seul, dove sorgeva il Palazzo Imperiale.
Nel pomeriggio, il Pontefice visiterà le comunità religiose e laiche e si recherà ad un centro di recupero per disabili nella Casa della Speranza di Kottongnae.

Infine, nella penultima giornata, domenica 17 agosto, Papa Francesco si recherà al Santuario di Haemi, dove riserverà un’udienza ai vescovi dell’Asia con i quali pranzerà nel refettorio.
Seguirà una messa al Castello per la Giornata della gioventù asiatica.

Lunedì 18 agosto, il Santo Padre incontrerà i leader religiosi all’Arcidiocesi di Seul, nel Palazzo della vecchia Curia, e celebrerà una messa “per la pace e la riconciliazione” della Corea nella Cattedrale di Seul.

Papa Bergoglio ripartirà per l’Italia dall’aeroporto della capitale sudcoreana alle 13h per atterrare intorno alle 18h allo scalo romano di Ciampino.

Redazione