Russia: Putin cresce nei consensi

Vladimir Putin (ALEXEY DRUZHININ/AFP/Getty Images)
Vladimir Putin (ALEXEY DRUZHININ/AFP/Getty Images)

Boom di consensi tra i russi per il presidente Vladimir Putin. Un sondaggio condotto dal Centro Levada, un istituto demoscopico indipendente, ha registrato una vera e propria esplosione di popolarità per il presidente russo, nonostante i metodi spregiudicati, o forse proprio per questi, e una nutrita schiera di oppositori. Il sondaggio ha rilevato che se si andasse ora al voto Putin riceverebbe il 68% dei consensi.

Tra coloro che hanno deciso di votare alle prossime elezioni presidenziali, il 52% ha scelto Putin come proprio candidato preferito. Un dato in crescita esponenziale rispetto al 23% di inizio anno. Nel caso in cui il Centro Levada ha chiesto agli intervistati di indicare direttamente il loro candidato e non sceglierlo tra una rosa di nomi, allora Putin vede crescere ancora di più le proprie preferenze, salendo addirittura all’82%.
Il 18% degli intervistati ha dichiarato invece che non voterà per le presidenziali, mentre un altro 18% ritiene che non ci siano “candidati degni”.

I possibili sfidanti di Vladimir Putin alla presidenza russa restano molto indietro nei consensi: il leader del partito comunista Gennady Zyuganov si ferma al 7%, l’ultranazionalista Vladimir Zhrinovsky al 5%, mentre il braccio destro di Putin, l’attuale premier ed ex presidente Dmitri Medvedev raccoglie appena il 2%.

Redazione