Calcio, Conte verso il sì alla Nazionale con un supercontratto

Italia (Getty Images)
Italia (Getty Images)

 

L’Italia sembra aver trovato il suo nuovo Ct. Nella tarda serata di ieri è arrivata la notizia che il Presidente della FIGC Carlo Tavecchio sembra aver definitivamente convinto Antonio Conte ad accettare la panchina della Nazionale azzurra. L’ex tecnico bianconero aveva posto delle condizioni per accettare tale incarico e queste condizioni sembrano essere state rispettate. Al di là del fatto tecnico, stage, rapporto più stretto con i giocatori durante l’anno, coordinamento di tutte le Nazionali giovanili, c’era un ostacolo di natura economica. La FIGC non poteva andare oltre un certo tanto per l’ingaggio, massimo si poteva arrivare a 1,9 milioni di euro, ma Conte pretendeva almeno il doppio. Ebbene, la svolta è che la PUMA, sponsor tecnico degli azzurri, insieme ad altri sponsor della Nazionale, mette sul piatto nientemeno che 3 milioni di euro per l’allenatore, di fatto facendolo diventare un uomo immagine dell’azienda, un pò come capita a gente come Balotelli e Usain Bolt. Si arriva così a 4,9 milioni di euro a stagione per due anni, fino agli Europei del 2016, un contratto molto importante che ha definitivamente convinto l’allenatore salentino, pronto a dire sì nella giornata di oggi, a meno di clamorosi ripensamenti.

Marco Orrù