Europei Atletica, Vizzoni centra la dodicesima finale iridata nel martello. Delusione Gibilisco nell’asta che poi annuncia il ritiro

Nicola Vizzoni (getty images)
Nicola Vizzoni (getty images)

 

Nicola Vizzoni ha raggiunto la finale del lancio del martello agli Europei di Atletica Leggera a Zurigo. Il capitano della spedizione azzurra, 41 anni, è alla sua dodicesima finale in una grande rassegna internazionale. Il toscano ottiene con 74,26 l’undicesima misura. La finale è prevista sabato alle ore 15.

Grande delusione invece per l’altro veterano azzurro Giuseppe Gibilisco, 36 anni, che nel salto con l’asta non è riuscito a qualificarsi per la finale: tre nulli per lui alla misura di entrata a 5,40. Al termine della gara il siciliano annuncia il suo ritiro: ”Purtroppo è accaduto quello che era successo l’anno scorso ai Mondiali di Mosca: tre nulli alla misura d’entrata. Forse un pò di instabilità tecnica, forse qualcos’altro… Per ogni atleta arriva il momento in cui bisogna dire ‘bastà, e questo è il mio. È da tempo che ci rifletto. Ringrazio tutti coloro che mi hanno dato la possibilità di essere qui, e la Fidal. Mi dispiace, perchè l’idea non era di andarmene con tre nulli alla misura d’entrata. Spero di aver lasciato bei ricordi ed emozionato nei miei anni migliori. Grazie all’atletica ho imparato tante cose, ho girato il mondo e conosciuto tante culture che altrimenti non avrei mai sfiorato. Grazie a tutte le persone che mi sono state vicino”.

Marco Orrù