Gaza. Questa sera a Il Cairo si lavora su tregua permanente

Bambini palestinesi nella Striscia di Gaza (ROBERTO SCHMIDT/AFP/Getty Images)
Bambini palestinesi nella Striscia di Gaza (ROBERTO SCHMIDT/AFP/Getty Images)

Si terrà questa sera l’incontro decisivo in merito alla tregua permanente che la diplomazia egiziana sta tentando di far firmare alle due parti in causa del conflitto israelo-palestinese. Proprio in serata, infatti, giungerà a Il Cairo per incontrare i rappresentanti del governo di al-Sisi e quelli del governo di Tel Aviv la delegazione palestinese che dovrebbe prendere parte alla firma di un eventuale accordo.

Mentre l’esecutivo egiziano fa sapere che la sottoscrizione di un patto per lo stop alle ostilità è dietro l’angolo affermando che “israeliani e palestinesi sono disponibili al cessate il fuoco duraturo”, una versione differente è data dal sito internet di informazione israeliano Ynetnews. Secondo quanto riferito sul portale – il quale a sua volta dà notizia di dichiarazioni rilasciate a una radio israeliana – infatti, sia Hamas che la Jihad Islamica hanno comunicato che le proposte ricevute fino a questo momento nel corso dei colloqui diplomatici a distanza non soddisfano le richieste mosse dalla popolazione palestinese che rappresentano.

Per parte palestinese, quindi, ci sarebbero molte reticenze a firmare un patto considerato degradante e non corrispondente alle aspettative dei residenti a Gaza. L’appello rivolto dal ministro degli Affari Esteri palestinese Osama Hamdan è quello, indirizzato ad Israele, di accettare quanto richiesto dalla Palestina se non vuole prepararsi a una lunga guerra d’attrito.

 

Redazione online