Wine kit contraffatti, scoperta maxifrode internazionale

Vendemmia (Getty images)
Vendemmia (Getty images)

“Wine kit” facenti riferimento ad almeno 24 vini italiani Dop e Igp, tra cui Amarone, Barolo, Valpolicella, risultati contraffatti, sono stati scoperti dal Nucleo Antifrodi Carabinieri di Parma, in collaborazione con i Reparti dell’Arma dei Carabinieri territorialmente competenti, con l’Area Antifrode della Direzione Interregionale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e del servizio Antifrode dell’Ufficio delle Dogane di Reggio Emilia, che ha portato dunque alla luce una frode di carattere internazionale.

A darne notizia, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, che ha parlato di una vera e propria associazione per delinquere transnazionale, dedita alla produzione e commercializzazione di questi prodotti, che riportavano sulla confezione il tricolore e l’immagine del Colosseo. La frode ammonta a un valore di oltre 28 milioni di euro e vede coinvolte una società italiana e una estera, quest’ultima creata ad hoc per permettere la commercializzazione dei prodotti, evitando le normative comunitarie e nazionali.

Redazione online