Kadijah Dare, inglese, arruolata nell’Isis: “Voglio essere la prima donna ad uccidere un occidentale”

AN_48622415-(Read-Only)

Si chiama Kadijah Dare ha 22 anni circa è probabilmente di Lewisham, nel sud di Londra. Su twitter glorifica l’uccisione di James Foley e afferma di voler essere la prima jihadista donna ad uccidere un britannico o un americano. Nei suoi interventi in rete invita le altre donne ad unirsi a Isis, si congratula per l’uccisione di un uomo siriano ucciso perché accusato di stupro. La sua storia è stata ricostruita attraverso le tracce lasciate dalla ragazza sui social network, e impressiona in queste ore l’opinione pubblica britannica perché rappresenta in maniera esemplare il fenomeno dei foreign fighters dediti alla causa della Jihad: cittadini europei, cresciuti in Occidente e arruolati dai fondamentalisti islamici. Kadijah Dare probabilmente frequentava il centro islamico del suo quartiere, nel sud della città, dopo essersi convertita all’Islam durante l’adolescenza. Secondo i quotidiani britannici sarebbe arrivata in Siria nel 2012 a fianco di suo marito di origini turche ma proveniente dalla Svezia anche lui combattente di Isis, Abu Bakr. Con lui ha avuto un bambino che adesso ha 4 anni e che compare sul suo profilo di Twitter, con un fucile AK47.

Redazione