E’ morto Leonid Stadnik: l’uomo più alto del mondo

Leonid Stadnik (Getty images)
Leonid Stadnik (Getty images)

E’ morto ieri, all’età di 43 anni, a causa di un’emorragia celebrale, Leonid Stadnik , che fino ad oggi deteneva il record dell’uomo più alto del mondo, anche se nel 2009 il record fu poi assegnato al cinese Xi Shun, di ben 30 cm più basso, per poi attribuirlo a Sultan Kösen, in quanto Stadnyk rifiutò di sottoporsi alle sei misurazioni previste dal nuovo regolamento per mantenere il record.

Stadnik era alto 2,57 cm e viveva a Podoliantsi, nella regione di Zhytomyr in Ucraina dove lavorava come veterinario; una professione che dovette abbandonare dopo che gli si erano gelati i piedi perché era andato a lavorare nella neve con i calzini, non trovando scarpe di taglia adatta.
Tanto che grazie alla solidarietà di cittadini e imprese locali, Leonid aveva modo di trovare calzature su misura (numero 62) e letti idonei alla sua statura.

Leonid ha iniziato a crescere in modo anomalo all’età di 14 anni per via di una disfunzione all’ipofisi, causata probabilmente da una operazione al cervello per rimuovere un tumore.

Redazione