Istat: la disoccupazione risale a luglio

Annunci di lavoro in Italia (Foto: CONTROLUCE/AFP/GettyImages)
Annunci di lavoro in Italia (Foto: CONTROLUCE/AFP/GettyImages)

La disoccupazione torna a salire a luglio. Lo comunica oggi l’Istat dopo i già non esaltanti dati economici di ieri su vendite al dettaglio, fiducia delle imprese e retribuzioni contrattuali. La disoccupazione a luglio è tornata al 12,6%, come a maggio, salendo di 0,3 punti percentuali rispetto al precedente mese di giugno, quando era al 12,3%. Su base annua la crescita è dello 0,5%.

L’unica buona notizia è sul fronte della disoccupazione giovanile, tra 15 e 24 anni, che registra un calo di 0,8 punti percentuali su base mensile, portandosi al 42,9%, mentre lo scorso giugno era al 43,7%. Su base annua, però, sale di 2,9 punti. I giovani tra i 15 e i 24 anni in cerca di lavoro sono 705mila. I dati dell’Istat sono ancora provvisori.

Riguardo al numero degli occupati, a luglio scendono dello 0,2% rispetto a giugno, con un calo di 35mila unità, più di mille al giorno, se li si distribuisce su tutti i giorni del mese. Su base annua il calo è dello 0,3%, con 71mila occupati in meno rispetto a luglio 2013.

Il numero dei disoccupati sale a luglio a 3,22 milioni, con un incremento del 2,2% rispetto al mese di giugno, pari a 69mila unità in più, e un aumento del 4,6% rispetto a luglio 2013, con 143mila disoccupati in più.

Redazione