Gioia Tauro: ancora un maxisequestro di droga

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

Il porto calabrese di Gioia Tauro è stato interessato da un nuovo, ennesimo, maxisequestro di stupefacenti. La Guardia di Finanza del comando provinciale di Reggio Calabria insieme ai funzionari dell’Agenzia delle dogane, ufficio antifrode di Gioia Tauro, hanno sequestrato 55 chili di cocaina purissima. La droga è stata trovata all’interno di un container proveniente dal Perù che trasportava lana. Se immessa nel mercato la cocaina avrebbe portato ad un guadagno di 11 milioni di euro.

Gli investigatori sono riusciti a scoprire il container carico di cocaina grazie ad una serie di incroci documentali, cui hanno fatto seguito controlli scrupolosi a container sospetti, anche con l’utilizzo di sofisticati scanner. L’operazione è stata coordinata dalla Procura di Palmi.

Numerosi sono stati nel 2014 i sequestri di droga nel porto di Gioia Tauro. Dall’inizio dell’anno sono ben 1.070 i kg di cocaina sequestrati.

Redazione