Crisi ucraina: a Minsk si tratta per la tregua

Petro Poroshenko e Vladimir Putin (Getty images)
Petro Poroshenko e Vladimir Putin (Getty images)

Si tratta per la tregua in Ucraina tra esercito di Kiev e separatisti filorussi. Oggi le delegazioni delle parti in conflitto dovrebbero incontrarsi a Minsk, in Bielorussia, per mettere a punto il cessate il fuoco concordato dal presidente ucraino Petro Poroshenko e da quello russo Vladimir Putin negli ultimi colloqui telefonici.

Come negli incontri già intercorsi, qualora non dovessero esserci cambiamenti, le varie delegazioni dovrebbero essere così rappresentate: per il governo ucraino dovrebbe partecipare l’ex presidente Leonind Kuchma, per la Russia il proprio ambasciatore in Ucraina, per le due autoproclamate repubbliche di Donetsk e Lugansk, oggetto del conflitto nell’est Ucraina, dovrebbero intervenire il primo vicepremier Andrei Purgin e il comandante militare Alexei Karyakin; mentre per l’Osce dovrebbe partecipare la delegata Heidi Tagliavini.

Redazione

LEGGI ANCHE:
Ucraina: attesa per domani firma accordo “Piano Putin”. Combattimenti a Mariupol