Forum Ambrosetti, Pd difende la scelta di Renzi

Matteo Renzi (Getty images)
Matteo Renzi (Getty images)

La pesante assenza al Forum Ambrosetti del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che già nelle scorse settimane aveva rinunciato al Meeting di Rimini, è una scelta che viene difesa dalla maggioranza del Pd, con la deputata Lorenza Bonaccorsi che sostiene: “In un appuntamento che mette insieme un rappresentante di punta del vecchio establishment come Corrado Passera e l’ideologo della rivoluzione da Costa Smeralda come Gianroberto Casaleggio, che c’entra la partecipazione di Matteo Renzi? Il premier fa bene a non andare”.

Prosegue la Bonaccorsi: “Che alcuni ministri partecipino su temi specifici è giusto, ma la presenza del presidente del Consiglio è un’altra cosa”. Poi attacca sulla partecipazione dell’ex ministro e del guru M5S: “Passera è stato per anni un esponente di spicco dei cosiddetti salotti buoni che hanno bloccato il Paese, ha caldeggiato la disastrosa operazione Alitalia del 2008, è stato super ministro economico nel governo Monti senza risultati che si ricordino. Di Casaleggio ancora si attende la trasparenza dei finanziatori della sua azienda, che rappresenta la scatola nera del grillismo”.

“Ecco, di fronte a personaggi del genere il premier Matteo Renzi rappresenta un’altra idea di intendere il governo del Paese, per risolvere davvero i problemi degli italiani”, conclude la Bonaccorsi.

Redazione online