Palermo: uccide la moglie a colpi di bastone e confessa

Particolare di un'auto dei carabinieri (Getty Images)
Particolare di un’auto dei carabinieri (Getty Images)

Un’altra donna ancora è stata uccisa dal proprio compagno. E’ accaduto ieri sera a Palermo, dove nel quartiere popolare di Villaggio Santa Rosalia un uomo di 80 anni, Salvatore Li Greci, ha ucciso la moglie di 78, Sebastiana Coppola. La donna è stata ammazzata con ripetuti colpi sferrati con un bastone appendiabiti.

L’efferato uxoricidio è stato compiuto ieri sera. Un vicino di casa della coppia, sentendo le urla, ha chiamato i carabinieri. Una volta fermato dai militari, l’uomo ha confessato il delitto.

I vicini di casa dei coniugi hanno raccontato ai carabinieri che la coppia litigava spesso e in modo violento. Pare che l’uomo sia affetto da demenza senile.

Il corpo della vittima era nel corridoio di casa riverso in una pozza di sangue. La coppia aveva un solo figlio, morto alcuni anni fa. L’omicida è stato trovato in stato di choc, davanti la cadavere della moglie.

Un nuovo caso che allunga la lista dei femminicidi in Italia.

Redazione