Scuola, il CdM dà il via libera a 30mila assunzioni

Il CdM guidato da Matteo Renzi (Elisabetta Villa/Getty Images)
Il CdM guidato da Matteo Renzi (Elisabetta Villa/Getty Images)

Piccola svolta nel mondo della scuola: il CdM riunitosi oggi ha infatti dato il via libera a circa 30mila assunzioni, annunciate da tempo e finalmente portate a compimento. Lo si legge in una nota di Palazzo Chigi, in cui si sottolinea che il CdM “ha autorizzato il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, ad assumere a tempo indeterminato, su posti effettivamente vacanti e disponibili, n.15.439 unità di personale docente ed educativo e n. 4.599 di personale ausiliario, tecnico ed amministrativo (ATA)”.

“Il contingente comprende le unità di personale interessato alla procedura di statalizzazione dell’Istituto tecnico “Aldini Valeriani Siriani” di Bologna e del liceo linguistico “A. Lincoln” di Enna; analoga autorizzazione è stata data per l’assunzione di 13.342 unità di personale docente da destinare al sostegno di alunni con disabilità e di n. 620 dirigenti scolastici”, prosegue la nota di Palazzo Chigi, che ha annunciato anche la decisione di sciogliere, per “consentire il completamento delle azioni di contrasto alle forme di condizionamento delle istituzioni locali da parte della criminalità organizzata”, il consiglio comunale di San Luca, in provincia di Reggio Calabria.

Redazione online